Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Logistica: verso un nuovo modello di filiera efficiente e collaborativa

Fissata al 30 novembre a Roma l’assemblea dei trasportatori

Il processo di trasformazione che sta vivendo il nostro Paese, innescato dal riconoscimento post-covid dell'importanza della logista e dal Pnrr sviluppatosi in funzione delle due grandi transizioni, quella ecologica e quella digitale che stanno spingendo l’economia e la società verso una visione di crescita sostenibile ed equilibrata e il ruolo determinante che in questo contesto socio-economico gioca il settore della logistica e dell’autotrasporto saranno dibattuti durante l’assemblea annuale di Anita che si terrà a Roma martedì 30 novembre.

I cambiamenti strutturali della domanda e del mercato del lavoro, che implicano tempi di consegna sempre più stretti, uniti agli stringenti obiettivi climatici dell’Unione Europea e all’aumento della domanda di trasporto che arriva dal mondo produttivo e distributivo, si scontrano con inefficienze di sistema mai risolte e con una rete infrastrutturale inadeguata che a sua volta genera rallentamenti nelle operazioni di trasporto delle merci, creando una miscela esplosiva di difficoltà, amplificata dalla mancanza di autisti e dall’aumento dei costi dell’energia.

In questo contesto, è giunto il momento di aprire una fase "evolutiva" per gestire al meglio i cambiamenti strutturali in atto, per indirizzare il mondo produttivo e distributivo a collaborare con le imprese di trasporto e logistica, guardando ad esse come partner con cui interagire e cooperare per ottimizzare tutto il processo della supply chain e per sviluppare un sistema nuovo e collaborativo all’interno della filiera.

Durante l’assemblea, che sarà aperta dalla relazione del presidente di Anita, Thomas Baumgartner, interverranno Enrico Giovannini, ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Teresa Bellanova, viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Massimo Deandreis, Direttore Generale Srm – Centro studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo e Ennio Cascetta, professore ordinario presso l’Universitas Mercatorum e presidente Cluster Trasporti Italia.

Si svolgeranno due tavole rotonde per l’approfondimento dei diversi temi: la prima dal titolo "Oltre le inefficienze: infrastrutture moderne, connesse, sicure e sostenibili" nella quale interverranno Vera Fiorani, amministratore delegato Rfi, Carlo Costa, direttore tecnico generale di Autostrada del Brennero Spa e Daniela Stradiotto, direttore centrale delle specialità di Polizia di Stato; e la seconda dal titolo "La collaborazione che fa rima con evoluzione" nella quale interverranno Maurizio Marchesini, vicepresidente di Confindustria, Luca Srà, chief operating officier truck business unit di Iveco e delegato Anfia per il trasporto merci, Ivano Vacondio, presidente Federalimentare e Massimo Marciani, presidente del Freight leaders council.

red/mv - 22068

EFA News - European Food Agency
Simili