Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Regione Lombardia: 2 milioni di Euro in 2 anni a 76 allevamenti avicoli

Obiettivo: la prevenzione della diffusione di patologie tra gli animali

"Regione Lombardia in questi due anni ha stanziato 2 milioni di Euro a 76 allevamenti avicoli per il controllo e la prevenzione della diffusione di patologie. Servono quindi interventi strutturali per mettere in sicurezza i nostri allevamenti e una filiera 100% italiana che rappresenta una eccellenza nazionale". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo All'agricoltura, alimentazione e sistemi verdi Fabio Rolfi commentando il provvedimento.

I fondi regionali stanziati serviranno a finanziare: impianti fissi automatizzati e temporizzati per la disinfezione degli automezzi; impianti di ventilazione forzata per una migliore aerazione dei capannoni; recinzioni fisse delimitanti l'area di allevamento; strutture idonee per il trasferimento di pulcini da un capannone all'altro, per evitare qualsiasi possibile contatto con avifauna selvatica; fondi impermeabili nell'area di allevamento.

"La commissione politiche agricole della conferenza Stato-regioni", ha aggiunto, "ha approvato nei giorni scorsi la richiesta della Lombardia di rifinanziare il fondo avicolo nazionale in sede di finanziaria. L'intento è infatti quello di riconoscere risorse a tutti quegli allevamenti che sono costretti al vuoto aziendale per contenere la diffusione della aviaria. Questo tipo di influenza si è infatti ripresentata in maniera molto pesante". "Il comparto", ha concluso Rolfi, "ha investito fortemente in biosicurezza e quindi merita tutto il sostegno necessario". 

I fondi regionali sulla biosicurezza negli allevamenti avicoli sono stati così distribuiti: Bergamo 3 allevamenti 134.000 Euro; Brescia 45 allevamenti 1.100.000 Euro; Mantova 28 allevamenti 816.000 Euro.

hef - 22334

EFA News - European Food Agency
Simili