Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Al via Seeds&Chips

Il 7 maggio il Summit internazionale sulla Food Innovation

L’acqua protagonista del dibattito tra start up, incubatori e opinion leader provenienti da tutto il mondo

Presentata oggi a Roma alla Farnesina la quarta edizione di Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il più importante evento internazionale dedicato alla Food Innovation. Alla presentazione hanno partecipato Vincenzo De Luca, direttore generale per la promozione del Sistema Paese, Kostas Stamoulis, assistant director-general Fao, Alan Rizzi, sottosegretario alla presidenza della giunta regionale di Regione Lombardia, Diana Battaggia, direttrice Unido Itpo Italy, Giorgio Marrapodi, direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Marco Gualtieri, presidente e fondatore di Seeds&Chips, Livia Pomodoro, presidente Milan Center for Food Law and Policy, SAR Principessa Viktoria de Bourbon de Parme, promotrice della partecipazione dei giovani agricoltori a Seeds&Chips, Francesco Loreto, direttore Disba – Cnr, Massimiliano Costa, direttore di ShareTheMeal, la prima applicazione sviluppata dal Wfp per combattere il problema della fame nel mondo; Harald Cosenza, ceo Robonica.

La 4° edizione di Seeds&Chips avrà luogo dal 7 al 10 maggio a MiCo-Milano Congressi: quattro giorni di conferenze e incontri sui grandi temi legati al food e all’innovazione in questo campo, dal climate change alla robotica, dall’e-commerce alla precision agriculture, dal food waste alla circular economy; una parte espositiva con start up, aziende, incubatori che presenteranno le loro proposte tecnologiche; più di 200 speaker internazionali, investitori e policy maker da tutto il mondo per confrontarsi sulle maggiori sfide globali.

Un focus speciale sarà dedicato al tema dell’acqua, una delle maggiori sfide dei prossimi anni a livello globale, come anticipato dalla Call for Ideas WaterFirst! lanciata a novembre 2017, in collaborazione con Unido Itpo Italy (l’Ufficio per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale), il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e l’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e diretta a innovatori di tutto il mondo per sviluppare progetti e innovazioni per l’uso sostenibile dell’acqua, ha raccolto 65 progetti provenienti da 23 Paesi e 4 continenti. Dei 30 progetti finalisti, 5 si aggiudicheranno un contributo di “ospitalità” per il viaggio e l’alloggio a Milano e il progetto più votato tra i migliori 5 vincerà un premio di 10.000 Euro dedicato all’Ambasciatore Giorgio Giacomelli, diplomatico milanese scomparso lo scorso anno, membro onorario dello UN Advisory Board on Water and Sanitation.

mtm - 2825

© World Food Press Agency Srl