Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Marr, utile netto nel semestre in crescita a 28,6 milioni

Su anche i ricavi, attestati a 782,6 milioni di euro

La società di Cremonini capitalizza in Borsa 1,54 miliardi di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Marr, società del gruppo Cremonini leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2018.

I ricavi totali del primo semestre sono stati pari a 782,6 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 768,5 milioni di Euro del 2017. In incremento anche Ebitda ed Ebit pari rispettivamente a 52,7 milioni di Euro (50,8 milioni nel 2017) e a 42,7 milioni di Euro (41,7 milioni nel 2017).

L'utile netto consolidato dei primi sei mesi è stato di 28,6 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 27,3 milioni del 2017. Il capitale circolante netto commerciale al 30 giugno 2018 è stato pari a 210,9 milioni di Euro in diminuzione rispetto ai 231,8 milioni della fine del primo semestre 2017.

L'indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2018 si è attestato a 173,3 milioni di Euro, in decremento rispetto ai 209,0 del pari periodo 2017, dopo il pagamento (maggio 2018) di 49,2 milioni di Euro di dividendi rispetto ai 46,6 milioni pagati nel maggio 2017. 

Il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2018 ha raggiunto i 283,7 milioni di Euro, rispetto ai 267,6 milioni del 30 giugno 2017.

Il mercato ha reagito positivamente, col titolo in borsa che ha toccato il massimo di 23,70 euro, per poi chiudere a 23,26 euro  (+0,26%).

Per quanto riguarda i settore di attività, le vendite ai clienti nella principale categoria dello "Street Market(ristoranti e hotel non appartenenti a gruppi o catene) le vendite hanno raggiunto i 502,1 milioni di Euro (481,7 milioni nel 2017).

Le vendite del "National Account" (operatori della ristorazione commerciale strutturata e della ristorazione collettiva) del semestre sono state pari a 156,3 milioni di Euro (142,7 milioni nel 2017).

Frenano infine le vendite ai clienti della categoria dei "Wholesale" (grossisti), che nel semestre sono state pari a 112,0 milioni di Euro (130,9 milioni nel 2017).




agu - 4189

© EFA News - European Food Agency Srl