Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Valsoia, primo trimestre da dimenticare

Pesano il deconsolidamento di Pomodorissimo Santa Rosa e il calo dell'area salute

Nel primo trimestre 2019 Valsoia ha registrato ricavi pari a 15,6 milioni di euro con un decremento complessivo pari a 2,8 milioni di Euro (-15,3%) rispetto al pari periodo dell’esercizio precedente. Pesano per 1,4 milioni di euro i minori ricavi relativi alle vendite di Pomodorissimo Santa Rosa, il cui marchio è stato concesso in licensing a terzi a partire dal mese di novembre 2018 e, per 1,4 milioni di euro, un rallentamento della divisione salutistica.

Migliora la posizione finanziaria netta, positiva per 21,6 milioni di euro, in linea con il dato al 31 dicembre 2018 ed in notevole crescita rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio precedente (12,8 milioni di euro al 31 marzo 2018, +8,8 milioni di euro).

Una nota della società spiega che "si segnala una partenza lenta dei consumi per tutti i mercati Grocery Italia che registrano nel primo trimestre una contrazione pari al -2,1% a valore (fonte Nielsen Distribuzione Moderna). Anche nei mercati della alimentazione salutistica si evidenziano andamenti problematici dei consumi. In questo scenario va tuttavia rilevata la buona performance della Brand “Valsoia Bonta’ e Salute” che cresce in quota di mercato nella maggior parte dei segmenti in cui opera".

Valsoia ha reagito, proseguendo la politica di rafforzamento dei propri brand, incrementando le attività di advertising e lanciando nuovi prodotti ad elevata vocazione salutistica, come  una nuova linea vegetale premium a marchio Valsoia Bontà e Salute, che vanta importanti claims in termini di controllo del colesterolo e apporto proteico.

agu - 7763

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili