Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Carlsberg/4: anche la pastorizzazione è sostenibile

Presentato il bilancio di sostenibilità 2019/Allegati

Carlsberg Italia, presentando il Bilancio di sostenibilità 2018, ha messo l'accento sulla pastorizzazione nel rispetto della qualità e dell’ambiente. “Una buona birra deve arrivare al consumatore finale con tutto il ventaglio qualitativo inalterato e questo è possibile grazie alla pastorizzazione che si esegue in azienda. Una tecnologia che può ben essere definita rivoluzionaria, visto che  riduce del 10% l’impiego dell’acqua del 10%, abbassa del 15% i consumi energetici e di un altro 10% le emissioni di CO2”, sottolinea Antonella Reggiori, direttore operativo di Carlsberg Italia. 

Tutto ciò scaturisce dall’impegno di Carlsberg Italia nell’utilizzo del sistema flash di pastorizzazione attuato nel birrificio di Induno Olona: in soli 20 secondi la birra raggiunge i 71°C necessari, assicurando l’abbattimento dei microrganismi potenzialmente dannosi per il prodotto, rendendo l’intera lavorazione più sostenibile e, ovviamente, mantenendo inalterata le proprietà organolettiche e la qualità finale. Il nuovo pastorizzatore garantisce inoltre un ambiente di lavoro più vivibile per tutti gli operai grazie alla riduzione della temperatura e dell’umidità nei locali produttivi del birrificio.

In allegato il bilancio completo.


Allegati
fca - 7952

© EFA News - European Food Agency Srl
Collegate
Simili