Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Istat/2: boom della produzione alimentare

Filiera Italia: "Doti anticicliche, ma il settore va sostenuto"

“Ancora una volta emergono le doti anticicliche del settore alimentare” Così Luigi Scordamaglia, numero uno di Filiera Italia, commenta il +4,9% segnato dalla produzione dell’industria alimentare nel mese di aprile rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Un risultato che fa apparire il settore come un diamante raro se valutato alla luce dell’insieme dei dati Istat usciti oggi. Emerge, infatti, un’industria in crisi che tocca nel suo complesso, nello stesso periodo, il record negativo di  -1,5%.

“È proprio in questo quadro - dicono da Filiera Italia, la nuova organizzazione che rappresenta il meglio dell’agroalimentare Made in Italy - che la produzione del settore alimentare appare ancora più trainante”. 

“Merito di un export quanto mai vivace - prosegue Scordamaglia -  dove non si fa più distinzione fra la qualità del prodotto e il territorio” E conclude “ecco perché oggi più che mai è necessario sostenere la vera industria alimentare italiana difendendola a livello internazionale da dazi e false imitazioni, adottando politiche premianti anche di carattere fiscale per chi produce in Italia usando prodotti agricoli nazionali, completando il percorso sulla trasparenza di origine in etichetta, concentrando tutte le risorse disponibili della Pac e non solo verso chi fa queste scelte premianti per il nostro Paese”.

agu - 7982

EFA News - European Food Agency
Simili