Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Lactalis punta sull'Italia con investimenti per 120 milioni

L'ha annunciato l'ad Jean-Marc Bernier per il biennio 2019-20

Jean-Marc Bernier, ad di Lactalis Italia e Parmalat, ha annunciato in un'intervista sul Sole 24 Ore di ieri i piani di integrazione fra le due società e gli obiettivi di sviluppo in Italia, il più importante mercato del gruppo fuori dalla Francia. 

Bernier ha spiegato che sia la filiale italiana del gruppo francese (che controlla i marchi Galbani, Vallelata, Invernizzi, Locatelli e Cademartori) sia Parmalat Italia, manterranno bilanci e stabilimenti separati, anche se con una direzione coordinata. In tutto il mondo, Lactalis (250 stabilimenti e 80mila dipendenti) sta procedendo a una riorganizzazione su base territoriale anziché settoriale, con l’individuazione di nove zone geografiche. L’Italia, a conferma dell’importanza di questo mercato per Lactalis, è l’unica a fare zona a sé. 

Riferendosi alla recente acquisizione della Nuova Castelli (vedi EFA News del 30/5/2019), il manager ha detto che “è un dato di fatto che il clima anti francese in Italia stia crescendo. Ma Lactalis è in questo paese da 30 anni e non ha mai delocalizzato. Lo stesso fatto che abbiamo deciso di investire in Nuova Castelli è la dimostrazione che non abbiamo intenzione di uscire dall’Italia: non c’era nessun altro disposto a rilevare una società con 200 milioni di euro di debito su 460 di fatturato. Lo stesso ministro dell’Agricoltura alla fine ce ne ha dato atto”. 

Smentendo un pregiudizio comune, Bernier ha anche detto di "sentire molte dichiarazioni sulle presunta egemonia francese da parte di chi non conosce le cifre e non sa che la bilancia commerciale tra i due paesi è sbilanciata a favore dell'Italia per 10 miliardi. Ogni anno Lactalis investe in Italia 60 milioni di euro e questa cifra è stata confermata anche per quest'anno e per l'anno prossimo".

"Nel 2020 - ha precisato il manager - ci concentreremo in particolare sullo stabilimento di Corteolona (lo storico impianto Galbani in provincia di Pavia, ndr) che è la più grande fabbrica di formaggi di tutto il gruppo".

agu - 8007

© EFA News - European Food Agency Srl
Collegate
Simili