Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Grana Padano, ritorno alle origini a Chiaravalle

Un percorso nella storica abbazia che ha visto la nascita della denominazione più consumata la mondo

Nel 1135 la storia del Grana Padano iniziò nell’abbazia cistercense di Chiaravalle, alle porte di Milano, dove fu creato il “caseus vetus” per sfamare soprattutto i poveri, E lì ancora si mantiene il legame indissolubile con il suo territorio del prodotto a denominazione d’origine protetta più consumato nel mondo: domenica 22 settembre Grana Padano Dop sarà tra i promotori del Festival del Cammino, un percorso di sei chilometri con partenza ed arrivo all’Abbazia, che porterà i partecipanti all’interno del Parco Agricolo Sud, dove saranno illustrati vari luoghi, dal Parco della Vettabbia al Depuratore di Nosedo e Nocetum. Al termine  esperti della Cooperativa Koinè guideranno invece la visita all’Abbazia, soffermandosi in particolare nella chiesa, nel magnifico chiostro e nell’edificio dell’antico mulino.

“Garantire qualità per il benessere e valorizzare il territorio sono da sempre impegni concreti e forti che i produttori di Grana Padano DOP rispettano nel lavoro di ogni giorno – spiega Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Tutela Grana Padano – La cultura del benessere nasce per noi dal rispetto di quello degli animali, dall’attenzione alla loro alimentazione sino alla sistemazione in stalla, per avere la massima qualità del latte e quindi del formaggio. Valorizzare il territorio dove da mille anni si produce il Grana Padano DOP significa conservarlo, farlo conoscere e renderlo fruibile anche nei luoghi meno noti pe ribadire con forza che solo in questo territorio, con la sua natura, le sue bellezze, lo spirito della sua gente può nascere il Grana Padano DOP. Ecco perché ci battiamo per consentire a tutti i consumatori di riconoscerlo sulle etichette e nei menù dei ristoranti”.

 Per partecipare al Festival del Cammino all’Abbazia di Chiaravalle è possibile la pe-iscrizione online sul sito www.festivaldelcammino.it.

agu - 9000

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili