Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Newlat Food si prepara allo sbarco a Piazza Affari

Verrà collocato il 41% del capitale, risorse per M&A

Newlat Food si prepara allo sbarco a Piazza Affari. Borsa Italiana ha infatti dato il via libera alla quotazione sull'Mta della società che controlla, fra gli altri, i marchi Delverde, Ala e Giglio. L'intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico del Gruppo, prima dell'aumento di capitale, è compreso tra circa 157 milioni ed 197 milioni, pari a un minimo di 5,80 euro per azione e un massimo di 7,30 euro per azione. Il collocamento, che è previsto si concluda entro ottobre, ha per oggetto un'offerta in sottoscrizione di 17 milioni di azioni di nuova emissione da aumento di capitale, corrispondenti a circa il 41% del capitale sociale. A settembre Newlat aveva fatto sapere di voler raccogliere fino a 200 milioni a supporto delle proprie strategie di crescita. 

In particolare, spiega oggi il gruppo guidato da Angelo Mastrolia, sul fronte delle acquisizioni, "in un'ottica di ulteriore diversificazione geografica" e di "potenziamento delle attività e dei servizi offerti", sono stati individuati diversi possibili obiettivi; fra questi, una società attiva nei settori pasta, prodotti da forno e sughi pronti, nel Sud Europa e con ricavi pari a circa 300 milioni; una società attiva nel settore lattiero-caseario, nel Sud Europa e con ricavi pari a circa 300 milioni; un'altra nei settori pasta, prodotti da forno e prodotti pronti al consumo, attiva nel Nord Europa e con ricavi pari a circa Euro 100 milioni; una società del settore pasta, attiva in Europa Centrale e con ricavi pari a circa 100 milioni e, infine, una del settore pasta e prodotti speciali (prodotti gluten free, prodotti a basso contenuto proteico e baby food), attiva in Europa Centrale e con ricavi attorno a 50 milioni. 

In seconda battuta le risorse verranno utilizzate per "la propria strategia di crescita per linee interne finalizzata all'efficientamento e alla valorizzazione delle strutture facenti parte del gruppo". La quotazione avverrà attraverso un aumento di capitale senza diritto d'opzione con l'emissione di 17 milioni di nuove azioni, corrispondenti a circa il 41% del capitale sociale. Nell'ambito del collocamento istituzionale, è inoltre prevista la concessione da parte della società ai Joint Global Coordinators - Equita SIM, HSBC e Société Générale - di un'opzione per la sottoscrizione, al prezzo del Collocamento Istituzionale, di massime 2 milioni di azioni, corrispondenti ad una quota pari a circa il 12% del numero di azioni. Newlat nel 2018 ha realizzato ricavi pro forma per 325,6 milioni, mentre al 30 giugno il fatturato pro forma era pari a 158,9 milioni.


agu - 9249

© EFA News - European Food Agency Srl
Collegate
Simili