Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Enrico Bartolini conquista la terza stella a Milano

La Guida Michelin 2020 consacra lo chef italiano più stellato

Oltre al massimo riconoscimento per il ristorante milanese che porta il suo nome, assegnata la seconda stella al Glam di Venezia.

Dopo oltre 25 anni, Milano torna ad avere un tre stelle. Era infatti il 1993 quando Gualtiero Marchesi chiuse il locale di via Bonvesin de la Riva per portare a Erbusco, fra le colline della Franciacorta, il massimo tributo che la guida gastronomica più famosa al mondo possa conferire a un ristorante. Ora a riconquistare questo traguardo è lo chef Enrico Bartolini. Questo riconoscimento giunge in un anno speciale, a dieci anni dalla prima stella (assegnata nel 2009 a Le Robinie, il primo ristorante che aprì in Oltrepò Pavese) e vicino all’importante traguardo dei quarant’anni. 

“È un onore aver riportato le tre stelle a Milano” commenta Bartolini. “Milano ha sempre rappresentato una dualità per me: così amata e, al tempo stesso, così temuta… Le paure però sono poi diventate stimoli ed è qui, infatti, che ho deciso di stabilire il mio headquarters: è al Mudec che nascono le idee e i progetti che poi trasferiamo negli altri ristoranti. Milano è un fermento, Milano è creatività, grazie anche ai molti bravissimi colleghi che stanno facendo un lavoro egregio nella proposta gastronomica”. 

Con queste due nuove assegnazioni, le tre stelle a Milano e le due stelle a Venezia, Bartolini conquista così un nuovo primato: dopo aver ricevuto tre anni fa in un colpo solo quattro stelle, oggi con otto (su cinque ristoranti) è detentore di un record assoluto. "Io non posso che condividere questo meraviglioso momento con Remo e Mario Capitaneo e Sebastien Ferrara per Milano, e con Donato Ascani a Venezia: hanno dato prova di grande impegno e costanza. Ringrazio Michelin, e tutto il mio team, dal Monferrato alla Maremma, passando per Bergamo Città Alta, per la passione e il lavoro quotidianamente profusi, ma anche i nostri ospiti che con i loro stimoli ci hanno aiutato a migliorare e a crescere sempre di più", conclude Bartolini.

mtm - 9577

© EFA News - European Food Agency Srl
Simili