Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Princes/2: con Ecofert pomodoro pugliese sostenibile

Progetto scientifico sviluppato insieme all'università di Foggia

La sostenibilità è anche conveniente dal punto di vista economico. Il Prof. Antonio Elia, del Dipartimento Agronomico dell’Università di Foggia, ha presentato i risultati del progetto Ecofert, sviluppato in partnership con Princes, che pone la Capitanata all’avanguardia nel mondo in tema di sostenibilità ambientale, permettendo di ridurre il consumo di acqua da irrigazione e di azoto con, inoltre, forti benefici in termini economici per le aziende agricole. I risultati sono stati presentati a Foggia in occasione dell'incontro organizzato da Princes con i partner del territorio, rappresentanti delle Op e delle cooperative agricole.

Nel 2019 Ecofert è stato esteso a circa 650 ettari coltivati, permettendo di ridurre di circa 1 milione di metri cubi di acqua e 6 mila kg di azoto, pari a un risparmio di circa €1.100/1.400 per ettaro. Il progetto Ecofert sarà esteso alla totalità dei coltivatori partner PIA nella prossima campagna.

Il progetto si inserisce nel più ampio piano di sostenibilità di Princes, che prevede anche un abbattimento dell'uso dei pesticidi. Oltre l’95% della produzione ne è totalmente priva grazie all’implementazione di trappole digitalizzate che, col monitoraggio continuativo dei campi, permettono un pest control più efficiente e l’ottimizzazione degli interventi fitosanitari, con benefici sia economici per il coltivatore sia ambientali per la collettività.

L'azienda ha comunicato che da quest’anno, grazie a un accordo con Coldiretti Puglia, le aziende che hanno sottoscritto il Contratto di Filiera, e che ne rispetteranno gli obblighi, avranno un incremento del 23% rispetto al pricing 2019, quale ristoro dei maggiori costi sostenuti per la scarsità idrica di quest’anno. Un impegno che permette di aumentare la competitività della filiera del pomodoro pugliese nel modo che da sola contribuisce per circa il 30% all’intero volume del pomodoro italiano da industria.

agu - 12671

EFA News - European Food Agency
Collegate
Simili