Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Pizza Day, successo con visualizzazioni da oltre 190 paesi

Una maratona digitale di 24 ore

Avpn (Associazione Verace Pizza Napoletana) fondata nel giugno 1984 a Napoli, impegnata a promuovere e tutelare in Italia e nel mondo, la vera pizza napoletana, è stata protagonista del Vera Pizza Day, una maratona di 24 ore per rendere omaggio a "Sant’Antuono", patrono dei "pizzaiuoli". 17 masterclass in diretta da 13 paesi, per un totale di 101.267 visualizzazioni da oltre 190 paesi. Numeri che si vanno ad aggiungere ai 2.367.000 utenti raggiunti dalla campagna social, voluta da Avpn e regione Campania, che dall’11 al 17 gennaio ha pubblicizzato l’iniziativa.

“Un successo che va aldilà delle nostre aspettative", ha commentato Antonio Pace, presidente dell'Associazione, "e che testimonia l’impatto che la vera pizza napoletana ha nel mondo intero. Un risultato impensabile 37 anni fa, quando venne fondata la nostra associazione, e che dimostra quanto sia stato efficace il lavoro di divulgazione messo in atto e che ha portato a creare una rete di affiliati che lavora con estrema passione”. Le masterclass si sono tenute in 13 lingue diverse, compreso il linguaggio dei segni. Alta l’attenzione nel corso delle ventiquattro ore, con picchi proprio per le due “lezioni” da Napoli, la prima con Ciro Salvo e Massimo Di Porzio (vicepresidente Avpn) e la seconda con Salvatore Santucci ed Enzo Esposito.

Nel corso dell'evento il maestro Lello Esposito ha presentato un modellino in scala di quello che sarà il monumento che Napoli dedicherà all’arte del "pizzaiuolo", dal 2017 patrimonio immateriale dell’umanità per l’Unesco. Nel corso della maratona spazio anche ai Sant’Antuono Awards, il premio che quest’anno Avpn e la fondazione Univerde, presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio, hanno voluto consegnare a quei rappresentati dei media che si sono particolarmente distinti nella promozione e nella divulgazione della cultura della vera pizza napoletana. A riceverlo, nel corso della diretta: Laura Mantovano (Gambero Rosso), Paolo Marchi (Identità Golose), Antonio Scuteri (la Repubblica), Barbara Guerra-Luciano Pignataro-Albert Sapere (50 Top Pizza) e Alessandro Schiatti (I Love Italian Food). “Abbiamo voluto rendere omaggio ai media che hanno avuto e continuano ad avere un ruolo determinante in questo che potremmo definire un vero e proprio rinascimento della pizza napoletana. Ed è nostra intenzione rendere questo premio un appuntamento fisso, così come lo sarà la nostra maratona. Con la speranza, per il prossimo anno, di poter abbinare ai contatti da remoto anche quelli da vicino con una grande festa in piazza”, conclude Pace.

L’iniziativa Vera Pizza Day, è stata realizzata con il sostegno della regione Campania e il patrocinio del comune di Napoli e ha visto la partecipazione di partner come Molino Dallagiovanna, Molino Denti, Molino Caputo, Latteria Sorrentina, Gi.Metal, Molino Bongiovanni e Manna Forni. L'evento è stato veicolato dalle pagine facebook dei partner, delle delegazioni, degli associati e delle community di I Love Italian Food e Ooni. Partner tecnici dell’iniziativa sono state le due giovani realtà partenopee Jungle Juice Adv e Sokan Communication. 

hef - 16312

EFA News - European Food Agency
Simili