Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Poke House, nuovo round di finanziamento da 20 mln

La catena ha una piano di aperture di 200 ristoranti

Poke House, brand di ristorazione a catena, ha realizzato un round di finanziamento di serie B da 20 milioni di euro guidato da Eulero Capital, con il sostegno di FG2 Capital e il reinvestimento di Milano Investment Partners, il veicolo d’investimento di Angelo Moratti che già un anno fa aveva guidato un round da 5 milioni di euro.

Poke House, fondata a Milano nel 2018 da Matteo Pichi e Vittoria Zanetti, oggi vanta 30 ristoranti tra Italia, Portogallo e Spagna, un team di 400 persone e punta per il 2021 a un fatturato di € 40 milioni di euro. La nuova iniezione di capitale, supporterà un ambizioso piano che prevde l’apertura di 200 nuovi locali sia nei Paesi attualmente coperti, sia intercettando nuovi mercati, come quello francese o inglese.

Poke House non è solo una catena di ristoranti nel senso tradizionale del termine, ma una foodtech company il cui modello di business ha una forte componente digitale, grazie al food delivery prima e allo sviluppo di una piattaforma CRM proprietaria.

red - 18580

EFA News - European Food Agency
Simili