Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Agroalimentare

2.394 notizie trovate

AgroalimentareDurum Days 2020: è allarme finanziario nella filiera del grano duro

Compag: "economicamente sostenuta dalle rivendite agricole", che scricchiolano sotto questo peso

Compag, la federazione nazionale delle rivendite agrarie, per voce del suo presidente Fabio Manara interviene ai Durum Days, eccezionalmente tenuti in forma di webinar, per sottolineare la grave tensione economica delle rivendite agrarie che si ritrovano ad anticipare i costi delle aziende agricole nell’acquisto dei mezzi tecnici e dei prodotti necessari per le colture continua

AgroalimentareAssosementi: valorizzare le produzioni di mais

Opportunità da cogliere per rendere più forte il made in Italy alimentare

Dall’inizio degli Anni Duemila a oggi, il mais italiano ha registrato un drastico calo in termini di superfici coltivate e di granella raccolta, tanto che in vent’anni la produzione è quasi dimezzata. All’origine di questi risultati ci sono fattori di tipo strutturale, come l’aumento dei competitor internazionali e la riduzione delle tutele di politica agricola nonché un andamento climatico sempre più instabile. continua

AgroalimentareDe Castro-Dorfmann: sforzi Ue insufficienti per l'agricoltura

ComAgri pronta a rigettare proposte commissario Wojciechowski su ortofrutta e vino

“Pur apprezzando le nuove misure come un primo passo nella buona direzione, riteniamo che il pacchetto non sia all'altezza delle difficoltà dei settori del vino e dell'ortofruta nel fornire loro i mezzi finanziari e la flessibilità necessaria per affrontare la crisi", scrivono i due coordinatori S&D e PPE della commissione Agricoltura dell’Europarlamento in una missiva inviata al commissario all'Agricoltura continua

AgroalimentareRiforma della Pac è rinviata al 31 dicembre 2022

Prorogati i fondi europei attuali, scongiurando i tagli al budget Pac

"La commissione agricoltura del Parlamento europeo ha deciso di rinviare di due anni la riforma della Politica agricola comune, ossia al 31 dicembre 2022, di prorogare i fondi europei attuali evitando tagli inaccettabili sul budget Pac, di rafforzare gli strumenti per far fronte ai rischi aziendali e alle crisi di mercato, come quella generata dall'emergenza del coronavirus", afferma Paolo De Castro. continua